CARBOIDRATI: AMICI O NEMICI?

Credo ci sia tanta confusione sui tanto demonizzati carboidrati. Mi capitano spesso clienti convinti che per un piatto di pasta si corra il rischio di ingrassare.

Ve lo dico subito: non so voi, ma io senza pasta non potrei vivere!

Partendo dalle basi, cosa sono i carboidrati?

Ci sono i carboidrati semplici e quelli complessi (che a me piace chiamare completi).

Quelli semplici sono quelli più golosi ma anche quelli che fanno alzare più velocemente la glicemia nel sangue, fanno parte di questa categoria: pasta di frumento, riso bianco, pane, pizza, focaccia, grissini, cracker e tutti i tipi di dolci e bevande che contengono zucchero.

I carboidrati complessi io invece li chiamerei completi perché contengono anche fibra, vitamine e minerali oltre ad essere più gentili con la nostra glicemia tenendoci sazi più a lungo. In questo team troviamo: pasta, pane e riso integrali, cereali di vario tipo (orzo, avena, mais, miglio, farro, etc.…).

Già dopo questa distinzione mi pare chiaro quali siano i carboidrati che potenzialmente ci possono fare ingrassare.

Oltre a questo tutto sta alle quantità e fin qui non dico nulla di nuovo…ma quello che manca spesso è la varietà.

Vi faccio un esempio: in Italia si tende a mangiare ogni giorno la stessa cosa per colazione. 9 volte su 10 di tratta di carboidrati semplici (biscotti, brioche, merendine industriali, pane e marmellata, fette biscottate, cereali industriali=bombette di zuccheri, etc.).

Ho notato tra i miei clienti che anche solo cambiando gradualmente la abitudini della colazione si perde peso senza soffrire la fame, anzi il senso di sazietà e di energia aumenta.

Per scoprire come o se vuoi un’analisi completa della tua alimentazione prenota una consulenza in studio a Milano o via skype.

alessandra porroComment