Australian Bush Flower Ottimismo - la mia nuova droga della felicitá

Ammetto di avere dei momenti in cui mi sembra che le cose che vivo non avranno un esito positivo. Per quanto una persona possa lavorare sulla propria energia, sul proprio passato e sugli schemi che questo passato ha creato ecco che a volte, quando siamo particolarmente sensibili la negativitá riaffiora impedendo di godere del presente come vorremmo.

Cosí ho iniziato a prendere un composto dei miei amati fiori australiani, Bush Flower Essences, il composto si chiama Ottimismo.

Ho sentito l’effetto dei fiori agire nel profondo giá solo dopo mezza giornata e 2 dosi (da 7 gocce l’una come consigliato dal caro Ian White, padre fondatore dei Bush Flower). Le tempistiche con cui la nostra anima reagisce ai fiori sono molto individuali, per qualcuno sono veloci e bastano pochi giorni, per altre persone potrebbe essere necessario un po’ più di tempo. Ma in generale quello che ho riscontrato su me stessa e dai feed back dei miei clienti è che sono fiori molto potenti, con effetti maggiormente sensibili rispetto ad altri. 

Per capire meglio la carica che ho ottenuto da questo composto ecco una descrizione dei singoli fiori contenuti:

 Bluebell, avete presenti le classiche campanelle blu, quei delicatissimi fiori che crescono sulle verdi radure scozzesi. In questo caso si tratta della campanelle in versione australiana che crescono sulle Olgas e Katajuta il luogo spirituale per eccellenza per gli aborigeni australiani, nel cuore del continente. Bluebell agisce infatti sull’apertura del cuore, per quelle persone che hanno emozioni ma hanno paura di viverle. È stato osservato che dopo operazioni chirurgiche cardiache importanti, come tripli bypass, molti pazienti piangono copiosamente rilasciando le emozioni bloccate nel cuore per tanto tempo. Bluebell rimuove proprio quelle barriere attorno al chakra del cuore. Bluebell aiuta anche ad aver fiducia nel dare per tutti coloro che temono nella condivisione, anche materiale, per sfiducia che spesso deriva da ferite del passato.

Frase di Gerald Jampolsky: “dare significa estendere il proprio amore all’altro senza condizioni, senza aspettative e senza limiti…Le motivazioni nel dare portano ad un senso di pace interiore e gioia senza tempo.”

Boab, rimedio ricavato dal Baobab Australiano. Ho avuto la fortuna di vederne uno gigantesco vicino a Broome, in Australia. Era cosi grande che ci si poteva stare dentro! L’essenza è stata creata col famoso ‘Prison Tree’ (albero della prigione) di Derby. Nell’incavo dell’albero nell’ 800 venivano incatenati i prigionieri in attesa del processo: infatto l’essenza aiuta a ‘rompere le catene’emozionali, a rompere gli schemi e modelli negativi del passato, anche propria della famiglia: convinzioni, schemi emozionali, comportamentali limitanti e non utili alla propria evoluzione personale, favorisce il prendere coscienza e prendere le distanze da meccanismi  e modelli che non ci appartengono, ma ci sono stati passati o abbiamo assorbito e imparato da altri.

Christmas bell, è della famiglia dei gigli ma in versione Australiana è di colore rosso. Aiuta chi prova un senso di perdita sia emozionale che materiale, causato a volte a situazioni di deprivazione provate in passato.  Favorisce la comprensione dei propri bisogni e la manifestazione dei propri desideri, per chi ha la convinzione di “non meritare”, e quindi non essere degno di chiedere né di ricevere.

Il nome stesso del fiore "campane di Natale" corrisponde ad un periodo dell'anno che è tradizionalmente associato alla gioia nel dare e nel ricevere, amore e doni, che simboleggiano pace nei legami affettivi. 

Five Corners, un bellissimo fiore rosa, la pianta produce anche una bacca con 5 angoli, che dá il nome al rimedio. Un fiore che va ad agire su autostima e accettazione di se stessi. A chi non serve in un mondo che mette sotto tanta pressione l’aspetto fisico un pizzico di autostima in più? E come andrebbe ad agire questa nuova risorsa sul resto dei nostri atteggiamenti?

optimism.jpg

 

I fiori che vi ho appena descritto infusi assieme a Philoteca, che ci aiuta riconoscere i nostri meriti; a Pink Flanner Flower che dona gioia di vivere; Southern Cross che ci aiuta a riconquistare potere personale e ridimensionare la mentalitá vittimistica che ci porta a lamentele, etc; e Sunshine Wattle che ci permette di lasciare alle spalle il passato e il senso di disperazione aiutandoci a vivere il presente con ottimismo.

Ecco che vibrando all’unisono come strumenti di un’orchestra i fiori stimolano la nostra anima a livello profondo.

 

Se vuoi saperne di più sui rimedi floreali o su altri rimedi anche classicamente fitoterapici che possono migliorare l’umore contattami pure per una consulenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

alessandra porroComment