Juice Detox

Diario di un Detox Monday molto Detox:

Schermata 2018-10-30 alle 16.56.06.png

Questa settimana, il 21 marzo per la precisione compio 40anni. E da un annetto a questa parte ho fatto una sorta di fioretto: almeno una volta al mese dedicare un giorno al mese ad un detox profondo. Come? Con una giornata dove consumo solo estratti di frutta e verdura, facendo il pieno di vitamine e antiossidanti, ripulendo il tubo digerente e la mente.

Ho provato di recente MyJuice che propone estratti a freddo, che quindi conservano inalterate tutte le proprietà nutritive e gli enzimi della frutta e verdura contenuti, tra l’altro 100% bio.

Tutte le volte che parlo di questa mia abitudine di pulizia c’é chi mi guarda e chiede sconvolto: ma non mangi nulla? solo succhi??

Prima di tutto non si tratta di solo “succhi” ma estratti che danno un pieno di energia senza appesantire l’organismo con un processo digestivo quindi no calo energetico. Personalmente non ho avuto senso di fame e della stessa opinione diversi amici e clienti che hanno provato il Juice Detox anche per 2/3 giorni.

Ho percepito un po’ la fame nel mio primo detox dell’anno essendo passata al juice dopo qualche settimana di dieta montanara! Quando sento fame di solito mastico qualche mandorlina o mangio una mela oppure aggiungo una crema di verdure la sera.

Ma tornando al diario della mia giornata detox:

alle 8.30 faccio colazione con un bel succo bianco, buono, cremoso, ricco di omega 3 e 6, molto digeribile e proteico. Aggiungo dopo un po’ un bel the verde.

alle 10.30 il plan di myjuice prevede il succo orange, gusto fresco e gradevole dalle proprietá anti infiammatorie e anti ossidanti, protegge ossa e capelli.

alle 12.30 pranzo con un juice super green, alcalinizzante e regolatore della flora intestinale. Considerando che il mio pranzo é terminato in soli 10 minuti ho tempo a disposizione per farmi una bella passeggiata e un paio di commissioni.

verso le 14.30 bevo un yogi tea macchiato con del latte di avena…avevo voglia di qualcosa di caldino.

ore 16.30 merenda con un purple juice molto rosso e barbabietoloso, buono, dolce e leggermente zenzeroso, come proprietá combatte l’anemia e ripulisce per bene il fegato.

ore 19.30 mentre cucino per mia figlia (una cena detox anche per lei :-)) farfalle integrali con pesto e piselli) sorseggio l’ultimo juice della giornata, anche lui verde quasi salato, quasi un aperitivo. Un light green juice idratante, re mineralizzante, con le proprieta detox e antiossidanti della curcuma. Poi sgranocchio qualche carota con mia figlia e termino la mia giornata detox con una bella tisana alla melissa.

Dormo molto serena e la mattina successiva la mia pelle e i miei occhi hanno una luce diversa.

Mi sento di essermi regalata una coccola e aver trattato con cura il mio corpo.

Il Juice detox é comodo e pratico: lo ordini online, ti viene recapitato a casa con tanto di istruzioni. Conservi i juice in frigo e se ne prevedi di uscire durante la giornata porti con te quelli che ti servono in base all’orario. Maggiori info su http://www.myjuice.bio/

alessandra porroComment